Il contesto normativo

La nuova Direttiva Macchine (2006/42/CE) regolamenta la costruzione e il commercio delle macchine nell’Unione Europea.
Per rispondere alle esigenze della direttiva, è necessario rispettare le norme armonizzate
EN/IEC 62061 oppure EN ISO 13849-1. Questa fornisce le norme per tutti i tipi di tecnologia, comprese quella pneumatica ed elettropneumatica.

Norme

Valutazione del rischio
La normativa descrive il processo della valutazione del rischio.
Ogni produttore è tenuto a dare un giudizio sul rischio, a sviluppare una valutazione del rischio e, se necessario, attuare le necessarie misure per ridurlo.

Obiettivo: riduzione del rischio
Festo tratta il tema della riduzione del rischio soprattutto tramite misure di protezione tecniche, proponendo componenti dedicati alla sicurezza.

Norme

Secondo la metodologia della normativa EN ISO 13849-1, la valutazione del rischio e la determinazione del livello di performance richiesto permettono di calcolare il grado di riduzione necessaria del rischio. La riduzione effettiva dei rischi dipende dai seguenti parametri:

1) Architettura di comando
2) Mean time to failure (MTTFd)
3) Grado di copertura diagnostic (DC)
4) Guasti di causa comune (CCF)

Il Perfomance Level (PL) deve obbligatoriamente corrispondere almeno al valore Plr richiesto.