Prodotti Festo per le camere bianche

In passato erano pochi i settori che producevano in camere bianche. Oggi, invece, la produzione in camera bianca si è diffusa oltre la produzione elettronica e fotovoltaica, la tecnologia medicale e il settore dei semiconduttori. Esistono molti altri settori industriali che necessitano di componenti idonei all'utilizzo nelle camere bianche. Fare clic qui per scoprire le informazioni più importanti.

Quali prodotti offre Festo per l'utilizzo in camere bianche?

Si possono utilizzare tutti i cilindri, le valvole, le pinze e gli attuatori, tutti i sistemi di manipolazione, gli impianti sottovuoto e le reti di aria compressa, i sensori, i filtri, le valvole di regolazione e i raccordi filettati di oltre 80 gamme di prodotti Festo per ambienti di camera bianca classe ISO 7. La maggior parte sono idonei all'uso nelle classi 6 e 5, e molti possono persino essere utilizzati in ambienti di classe 4. Possiamo anche fornire soluzioni speciali personalizzate.

Prodotti standard certificati Prodotti certificati Visualizzare ingrandimento
Prodotti certificati

Cliccate per ingrandire

Quali prodotti Festo sono adatti all'uso in camera bianca?

Festo fornisce prodotti adatti a tutte le classi di camere bianche:

molti dei nostri prodotti possono essere utilizzati con le classi ISO 4 e 9. Di conseguenza offriamo una qualità comprovata e una consegna rapida a un prezzo vantaggioso.

Per le classi ISO 1 - 3 sono disponibili soluzioni specialistiche.

 

Prodotti per camere bianche..

Suggerimenti per la progettazione di camere bianche

Interruttore di posizione terminale

Interruttore di posizione terminale

Durante il cablaggio degli interruttori di posizione terminale dei cilindri a doppio effetto, è necessario assicurarsi che non sia possibile muovere i cavi e che questi non sfreghino uno contro l'altro o contro altre apparecchiature.

Ammortizzazione per cilindri

Ammortizzazione per cilindri

Nella posizione terminale andrebbero evitati impatti a forza elevata. L'ammortizzazione per cilindri serve a questo. Le varianti di ammortizzazione regolabili e autoregolanti PPV e PPS riducono significativamente le emissioni di particelle.

Cilindro a semplice effetto

Cilindro a semplice effetto

È meglio non utilizzare cilindri a semplice effetto in quanto le particelle vengono rilasciate nell'atmosfera attraverso lo scarico. Inoltre la guarnizione dello stello del pistone è considerevolmente più spessa nei cilindri a doppio effetto.

Attuatori a soffietto

Attuatori a soffietto

I raccordi filettati del cilindro sono privi di perdite se montati correttamente [1]. Invece, per via della sua conformazione, la guarnizione dello stelo del pistone è fonte di inquinamento da particelle. Pertanto, un soffietto o uno scarico sottovuoto possono essere d'aiuto [2].

Abrasione meccanica

Abrasione meccanica

Bisognerebbe evitare di utilizzare snodi [1], perni a testa piana, giunti flessibili e flange oscillanti [2] in quanto generano particelle abrase. Occorre assicurarsi che i tubi non si muovano né sfreghino.

Applicazioni sottovuoto

Applicazioni sottovuoto

Per le applicazioni sottovuoto è consigliabile utilizzare i nostri attuatori rotativi. Questo perché il movimento rotatorio è più facile da sigillare rispetto al movimento lineare e risulta quindi più adatto.

Preparazione dell'aria compressa

Preparazione dell'aria compressa

I particolati fini e l'inquinamento dovrebbero essere filtrati e rimossi in più fasi durante la preparazione dell'aria compressa. Noi consigliamo di utilizzare una cascata di filtri con fasi di 40 [1], 5 [2] e 1 µm [3] nelle camere bianche.

Aria di scarico

Aria di scarico

Il servopilotaggio per le valvole è raramente rilevante [1]. Invece l'aria di scarico deve essere sempre condotta e non può essere rilasciata nella camera bianca tramite silenziatori [3]. Se montati correttamente, i raccordi filettati sono privi di perdite [2].

Assi a vite

Assi a vite

Gli assi a vite sono più adatti alle camere bianche rispetto agli assi a cinghia dentata; provocano meno abrasione e rilasciano meno particelle. Inoltre le viti sono lubrificate e quindi le particelle abrase vi aderiscono.

Catene di energia

Catene di energia

Le catene di energia standard sono critiche nelle camere bianche. Sebbene esistano catene di energia apposite per camere bianche, in generale è preferibile garantire, durante la fase di progettazione, che l'unità di manipolazione venga posizionata, se possibile, sotto il pezzo.

Un altro aspetto altrettanto importante: in tema di compatibilità con le camere bianche, Festo presuppone sempre che siano in uso reti di aria compressa chiuse e monitorate, senza perdite né rilascio di particelle nell'ambiente attraverso l'aria di scarico.

È importante notare che i nostri componenti non sono idonei al convogliamento (tramite tubi e raccordi filettati) o alla commutazione (tramite valvole) di aria purificata! I nostri filtri fini e micro-filtri rappresentano l'unica eccezione, in quanto generano aria altamente purificata a seconda del grado di filtraggio.