FAQ - ATEX

ATEX

Festo offre anche soluzioni complete come armadi di comando e piastre di montaggio adatte all'utilizzo in zone potenzialmente esplosive?

Festo è specializzata anche in questo complesso settore. Per maggiori informazioni, contattate i nostri esperti nell'area Unità pneumatiche pronte per l'installazione.

Up

A quali categorie di zone potenzialmente esplosive sono destinati i prodotti Festo?

I prodotti Festo sono destinati alle zone 1, 21 e 2,22.

Up

Da quando è in vigore la direttiva ATEX?

La direttiva è stata recepita nella legislazione tedesca il 12 dicembre 1996
ed è entrata definitivamente in vigore il 1º luglio 2003, sostituendo tutte le normative precedenti.

Up

Perché per gli armadi di comando non è prescritto alcun grado di protezione IP?

Un armadio di comando non fornisce protezione contro la penetrazione dei gas. Di contro, tutte le apparecchiature all'interno dell'armadio di comando devono essere valutate per la rispettiva zona.

Up

Perché le unità di manutenzione della serie D sono omologate solo per le aree pericolose a causa della presenza di gas?

Tutti i regolatori e i filtri-riduttori sono dotati di uno scarico secondario da cui l'aria può essere espulsa liberamente nell'atmosfera e sollevare la polvere.
Lo stesso dicasi per la valvola di inserimento tipo HEE-...

Up

Cosa significa ATEX?

Le atmosfere esplosive costituiscono un pericolo permanente nell'industria mineraria, chimica e petrolchimica a causa delle tecniche di lavorazione utilizzate. Queste atmosfere possono formarsi in presenza di condizioni d'esercizio severe, ad es. a fronte dell'emissione di gas, vapori o nebbie. Le atmosfere esplosive devono pertanto essere previste in impianti quali mulini, silos, stabilimenti di lavorazione di zucchero e mangimi. Per questo motivo, le apparecchiature elettriche destinate all'uso in atmosfere potenzialmente esplosive sono soggette a una direttiva specifica, la ATEX 95 o 94/9/CE. Il 1º luglio 2003, questa direttiva è stata estesa anche alle apparecchiature non elettriche.
Il termine "ATEX" è una denominazione degli addetti ai lavori e deriva dal francese “Atmosphère Explosible” (atmosfera esplosiva).
La ATEX è la Direttiva 94/9/CE del 23 marzo 1994 concernente gli apparecchi e i sistemi di protezione destinati a essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva.

Up

Cosa significa "a sicurezza intrinseca"?
  • La tensione e/o la corrente (potenza) di un circuito a sicurezza intrinseca è così bassa che un'atmosfera potenzialmente esplosiva non può accendersi in seguito a cortocircuito, interruzione o guasto a terra.
  • L'energia di accensione di un'eventuale scintilla è inferiore all'energia di accensione minima dell'atmosfera potenzialmente esplosiva.
  • Né una scintilla né un effetto termico possono accendere un'atmosfera potenzialmente esplosiva.

Up

Quale zona copre ciascuna categoria di apparecchiature?

 

Categoria di apparecchiature Zona gas Zona polveri
1 0 20
2 1 21
3 2 22

Up

Quale distanza deve essere prevista fra i terminali a sicurezza intrinseca e i terminali non a sicurezza intrinseca?

La distanza fra i terminali a sicurezza intrinseca e i terminali non a sicurezza intrinseca deve essere di almeno 50 mm.

Up

Per un modulo in cui tutti i componenti sono stati valutati è necessaria una dichiarazione del produttore?

No, ma può essere rilasciata su richiesta del cliente.

Up