Convergenza assoluta

Regolazione automatica degli assi delle automobili

La convergenza determina in modo preponderante la tenuta di strada di un veicolo. Un tempo la convergenza negli autoveicoli doveva essere regolata manualmente. La generazione attuale di macchine di AuE Kassel GmbH regola la convergenza in modo completamente automatico in meno di 60 secondi. I componenti Festo sono garanzia di precisione e velocità.

Nei primi periodi della produzione automobilistica, gli assi in tensione su banchi in acciaio venivano regolati in modo approssimativo con sonde di misurazione e comparatori. La misurazione finale del sistema di sospensione avveniva soltanto a fine linea. Quest'ultima misura poteva durare fino a dieci minuti e stabiliva la velocità di produzione dell'officina veicoli. Al giorno d'oggi, la regolazione è automatizzata e rispetta i tempi richiesti dai produttori di veicoli con assi posteriori a bracci multipli. Per una famosa casa automobilistica tedesca, AuE Kassel GmbH ha realizzato in nove mesi un nuovo impianto di regolazione degli assi posteriori utilizzando componenti Festo. Dopo la regolazione, l'asse può essere montato direttamente sul veicolo. Nella struttura a portale provvista di attuatori e unità di valvole Festo, la convergenza viene regolata in meno di 60 secondi.


Fissaggio potente
Integrata direttamente nel processo di produzione della casa automobilistica, la tecnica di movimentazione lineare trasporta l'asse attraverso la macchina in direzione longitudinale o trasversale, a scelta, su un portautensili. Un montante che si abbassa direttamente sopra l'asse tiene pronti tutti i componenti Festo e gli utensili per regolare la convergenza. Dopo il fissaggio dell'asse, le staffe girano sotto i cuscinetti del sottotelaio dell'asse, che in seguito formano i punti di fissaggio alla carrozzeria. I cilindri ad alta potenza ADNH con alesaggio di 100 mm tendono gli assi sui quattro punti come se questo fosse avvitato al veicolo. Il vantaggio dei cilindri ad alta potenza ADNH consiste nell'allineamento di due, tre o quattro cilindri con uguale alesaggio e corsa. In questo modo, è possibile aumentare la potenza di avanzamento di due, tre o quattro volte rispetto ai tradizionali cilindri. Il livello del mozzo della ruota rasenta quello di un sensore Festo SMAT su un'unità di guida. Ad esempio, è possibile stabilire a che altezza debba muoversi la slitta su un asse.

Cilindro ad alta potenza ADNH AuE

I cilindri ad alta potenza ADNH tendono l'asse nell'impianto come se fosse avvitato al veicolo.

Cilindri ad alta forza AuE allineati

Un valido argomento di vendita: il vantaggio dei cilindri ad alta potenza consiste nell'allineamento di due, tre o quattro cilindri con uguale alesaggio e corsa.

Regolazione rapida

Nella fase successiva, le pinze azionate dai cilindri ad alta potenza ADNH serrano i mozzi della ruota. I dispositivi azionati elettronicamente per la sostituzione delle molle si spostano sull'asse ed individuano automaticamente i punti in cui verranno inserite le molle. Nella fase successiva l'asse viene caricato per ottenere stabilità sui cuscinetti in gomma e sui giunti. L'asse viene poi spostato nella cosiddetta posizione K0. Si tratta della posizione ideale dell'asse corrispondente al carico normale in cui il veicolo viene caricato con un determinato peso. In questa posizione viene misurata la convergenza e una sonda di misurazione del cilindro pneumatico si sposta direttamente sul disco del freno. Le viti di regolazione vengono localizzate individualmente attraverso le viti di convergenza fornite tramite i cilindri pneumatici. La macchina riconosce automaticamente la posizione futura relativa delle ruote in base alla sonda di misurazione. Gli utensili di regolazione impostano i valori della convergenza in tempo reale e determinano la coppia di serraggio finale. Infine, gli utensili si distanziano e l'asse viene rimesso sul portapezzi. L'impianto si referenzia in modo indipendente in cicli prestabiliti rispetto a un simulatore.

Per non interrompere il processo di produzione durante gli interventi sulla macchina, questa viene spostata dalla tecnica di trasporto in un'area allestita appositamente tramite cremagliere e rotaie di guida.

Alimentazione intelligente

Una particolarità della nuova macchina sono le unità di valvole montate direttamente sui montanti e sulle slitte, che riducono al minimo la necessità di cavi e tubi. Sul montante che solleva l'asse ci sono due unità di valvole VTSA con moduli di ingresso CPX, separate per il lato sinistro e destro. Nella slitta verticale che trasporta la pinza del mozzo ci sono due unità di valvole VTSA più piccole con quattro valvole ciascuna che comandano tutti gli attuatori sotto alla catena portacavi della slitta. Grazie a questa soluzione bastano un tubo di alimentazione, l'alimentazione di tensione e un sistema bus.

AuE Kassel GmbH

Heinrich-Hertz-Str. 52
34123 Kassel
Germania

www.aue-kassel.de

Campo di attività: specialista in automazioni per tutte le attività di produzione relative ad assi, sospensioni e problemi comparabili

  1. Questo articolo è apparso nella rivista per i clienti Festo trends in Automation 1.2015
    Foto: EUROMEDIAHOUSE
Panoramica